.

.

mercoledì 25 dicembre 2013

Gnocchi di asparagi, ricotta e parmigiano con salsa alla scamorza

Per quelli a cui piacciono gli #gnocchi e non danno per scontato che siano solo di patate, ho una ricetta saporita che va bene anche per i bambini ed è un modo per far mangiare loro le verdure, qualora non amino mangiarle singolarmente.


Di seguito trovate gli ingredienti:
400 gr. di #asparagi
100 gr. di #ricotta
200 gr. di farina 1 macinata a pietra
2 uova medie
1 mazzetto di erba cipollina fresca
1 grattugiata abbondante di parmigiano
un pizzico di sale, di pepe e di noce moscata
70 gr. di burro da panna di centrifuga (82% materia grassa)
un goccio di latte
50 gr. di #scamorza affumicata tagliata a dadini piccoli
Per prima cosa cuociamo gli asparagi. Potete lessarli o, come ho fatto io, cuocerli a vapore. La cottura a vapore è sempre la migliore perché, oltre a non necessitare di grassi, preserva maggiormente le proprietà degli alimenti. Lasciateli raffreddare e frullateli.
In una ciotola capiente versate la farina a fontana, gli asparagi frullati, la ricotta fresca, le uova, l'erba cipollina, il parmigiano e le spezie. Amalgamate il tutto con le mani senza lavorarlo eccessivamente. Una volta creato un bell'impasto omogeneo, trasferitelo sulla spianatoia aiutandovi con un po' di farina di supporto e procedete ad arrotolare la pasta e a tagliare dei piccoli gnocchi.


Fate attenzione a non aggiungere troppa farina altrimenti gli gnocchi risulteranno gommosi e perderanno la loro sofficità.
Fate bollire l'acqua e cuocete gli gnocchi per un paio di minuti ancora, dopo che saranno venuti a galla. Assaggiateli sempre prima di scolarli. Nel frattempo fate sciogliere il burro con il latte in una padella grande e trasferitevi gli gnocchi scolati, dopo la cottura in pentola, per farli saltare qualche secondo, unendovi anche i cubetti di scamorza che nel frattempo avrete tagliato. Fate attenzione ad aggiungere la scamorza quasi a fine cottura, altrimenti si scioglierà completamente.
Le quantità di farina indicate nelle ricette non sono sempre perfettamente adatte a tutti i vostri piatti. Spesso bisogna aggiungere farina o liquidi ai nostri impasti perché molto dipende dall'umidità dell'aria, della farina stessa, dalla temperatura delle vostre mani che impastano, dalla capacità della farina di assorbire l'acqua, ... Pertanto non abbiate paura, nel caso servisse, di modificare la grammatura degli ingredienti, cercando ad ogni modo di non discostarvene troppo.

E se gli gnocchi vi piacciono rigati, rigateli!

Nessun commento:

Posta un commento