.

.

lunedì 10 febbraio 2014

Crostata dolce alla frutta con budino alla vaniglia e cioccolato




La crostata è veramente un classico, ma un classico al quale non si può rinunciare.
Di crostate ne ho fatte diverse, dolci e salate, e di frolle per biscottini ne ho fatte abbastanza, ogni volta cercando di cambiare qualcosa nell'impasto, mescolando farine diverse, es. farina integrale, di cocco, polvere di cioccolato, pistacchio, etc. così come ho tentato di cambiare le grammature di uova e burro per ridurre questi ingredienti. A volte con dei buoni risultati nei quali non avevo sperato, altre volte rimanendo con dei punti in sospeso da migliorare. 
In questo caso per quanto riguarda la pasta ho seguito la ricetta classica, mentre per la farcitura, pensando alla mia bambina, ho scelto il budino alla vaniglia e cioccolato anziché la classica crema pasticciera e poi ho coperto il tutto con frutta fresca come kiwi, ananas, lamponi e una grattugiata di cioccolato bianco.

Per l'impasto abbiamo bisogno di (per due crostate di 22 cm. di diametro):
  • 500 gr. di farina (solitamente si usano farine deboli, ma io preferisco la farina 1 macinata a pietra e, anche se non è proprio la farina consigliata per la frolla, io uso sempre questa)
  • 200 gr. di zucchero semolato (anche in questo caso si dovrebbe usare lo zucchero a velo, ma vi indico lo zucchero semolato perché è quello che uso sempre io in questo tipo di impasto e mi trovo bene)
  • i semi di un bacello di vaniglia
  • la scorza grattugiata di 2 limoni
  • 300 gr. di ottimo burro (con 82% di materia grassa)
  • un pizzico di sale
  • 5 tuorli
Per farcire abbiamo bisogno invece di (quantità per una crostata con 22 cm. di diametro):
  • 1 vasetto di budino alla vaniglia e cioccolato
  • 3 kiwi
  • 2/3 fette di ananas
  • 50 gr. di lamponi
  • un ciuffetto di menta per decorare
  • gelatina per compattare e conservare
  • Cioccolato bianco da grattugiare sulla frutta

Procedimento
Lavoriamo prima lo zucchero con i tuorli, aggiungiamo tutto il burro (ammorbidito se lavorate a mano e freddo se lavorate con l'impastatrice) e poi aggiungiamo la farina, il sale, la vaniglia e la scorza dei limoni. La cosa importante è lavorare velocemente e quel tanto che basta, senza esagerare con l'azione dell'impasto perché altrimenti formeremmo troppo glutine.

L'impasto ottenuto deve riposare almeno 30' in frigorifero.
Trascorso il tempo di riposo dobbiamo stendere la pasta con il matterello, aiutandoci con un po' di farina di supporto, se serve.


Adagiamo l'impasto in una teglia e lo bucherelliamo con i rebbi di una forchetta per non farlo gonfiare durante la cottura.


Tagliamo i bordi in eccesso schiacciando con il matterello, come nella foto. Inforniamo a 180° per 20', sempre in forno preriscaldato. 
Sforniamo, guarniamo con il budino e poi con la frutta. Infine uniamo la gelatina cercando di non rovinare la frutta. 

Spolveriamo con zucchero a velo o, in questo caso, grattugiamo il cioccolato bianco.



Nessun commento:

Posta un commento