.

.

giovedì 13 febbraio 2014

Crostatine di San Valentino



Questa crostatina è stata pensata con una base di frolla al cacao, una farcitura di cioccolato al 50%, gocce di cioccolato bianco e un biscotto di frolla al cocco.

Per fare la frolla al cacao avete bisogno di:
(dosi per almeno 10 crostate)
  • 250 gr. di farina 1
  • 50 gr. di cacao in polvere per dolci
  • 180 gr. di burro
  • 120 gr. di zucchero semolato
  • 2 tuorli
Avete inoltre bisogno di:

  • zucchero a velo per decorare
  • gocce di cioccolato per decorare
  • crema di cioccolato per farcire


Per fare la frolla chiara del cuoricino, vi conviene fare come ho fatto io: preparare la dose indicata sotto e utilizzarla per fare molti biscotti o altre crostate (vedi anche miei link sui biscotti e i frollini), così non vi ritroverete con una quantità eccessiva di frolla da usare solo per guarnire la crostatina al cacao.
  • 200 gr. di farina 1 macinata a pietra (io prediligo sempre questa alla farina 00)
  • 100 gr. di farina di cocco
  • 180 gr. di burro 
  • 120 gr. di zucchero semolato
  • 2 tuorli

Procedimento per le frolle, in entrambi i casi:
lavorare lo zucchero con i tuorli, poi aggiungere il burro (da frigo se lavorate con la planetaria e ammorbidito se lavorate invece a mano) e infine unite le farine.
Create un bell'impasto senza lavorarlo troppo; coprite con pellicola trasparente e fate riposare in frigorifero per almeno 30'.
Riportate a temperatura ambiente e stendete l'impasto con un matterello. Foderate gli stampi delle crostatine e tagliate i bordi in eccesso.
Cuocete in forno già caldo a 180° per circa 10'.
Una volta raffreddata, farcite con crema di cioccolato (potete sciogliere del cioccolato oppure usare delle creme comprate di vostro gradimento), sovrapponete il cuoricino di biscotto bianco, cospargete con gocce di cioccolato bianco e spolverate con zucchero a velo.


2 commenti:

  1. Com'è carina!!! Estetica romantica e cuore di cioccolato che è un afrodisiaco ... insomma connubio perfetto per San Valentino! ;-)
    Un abbraccio Isabella.

    RispondiElimina