.

.

martedì 3 giugno 2014

Filoncini di pane semplice, farina, acqua, lievito e malto

Oggi facciamo un pane semplice, semplice, senza aromi particolari, ad eccezione del malto e del naturale profumo del lievito madre e della farina macinata a pietra.


Partiamo con 350 gr. di farina 1 macinata a pietra, 80 gr. di lievito madre, 210 gr. di acqua a temperatura ambiente (aggiungere prima metà quantità e successivamente, durante l'impasto, l'altra metà), un cucchiaio abbondante di malto e, infine, 8 gr. di sale.


Impastiamo bene e mettiamo il panetto a lievitare, coperto, fino al raddoppio del suo volume. I tempi di lievitazione variano sempre molto in funzione di tanti aspetti (temperatura ingredienti, temperatura ambiente, impastamento).

Facciamo il folding e rimettiamo a lievitare, sempre coperto, fino al raddoppio del suo volume.

Rilavoriamo velocemente, diamo la forma desiderata al nostro pane, lo mettiamo sulla teglia foderata con carta forno, e lasciamo riposare ancora per 20', coperto con un canovaccio pulito.

Preriscaldiamo il forno e cuociamo a 200° mettendo una ciotolina d'acqua sul fondo del forno per i primi 10' di cottura. Anche i tempi di cottura variano tanto da forno a forno. Io ho cotto su pietra refrattaria per circa 25'.

Vedi anche i post: "Pane, la magia della materia viva", "Lievito Madre" e gli altri post con tag "pane".




Buon pranzo a tutti.



Questa ricetta partecipa alla raccolta mensile "PANISSIMO" di giugno 2014, ospitata questo mese da Valentina di NONDISOLOPANE Impastando s'impara
e alla raccolta della gemella polacca "Na zakwasie i na drożdżach" di Zapach chleba.

SOURDOUGH AND YEAST

Grazie alle organizzatrici Sandra Pilacchi di Sono io, Sandra e Barbara di Bread & Companatico.

Ecco gli indirizzi dei loro blog:
  • http://sonoiosandra.blogspot.it
  • http://www.myitaliansmorgasbord.com

11 commenti:

  1. mi vien voglia di assagiarlo on un po' di buon salame, talmente m'ispira!!!Complimenti ciao Sabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Sabrina, noi ti abbiamo preso in parola e l'abbiamo mangiato con la bresaola....
      Grazie e buona serata,
      Tiziana

      Elimina
  2. Lo sai che sono una vera patita dei lievitati e della panificazione, Tiziana! quindi, immaginerai quale regalo mi hai fatto con questo pane meraviglioso!
    Un abbraccio grandissimo!
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo so, lo so e so anche quanto sei brava Maria Grazia! Questo è un pane davvero semplice.
      Un abbraccio anche a te e al prossimo lievito! A proposito, temo che il mio stanotte trasbordi, nonostante la chiusura ermetica...gli ho dato un'occhiata prima e sembra voglia esplodere. Quando vedi il tuo lievito così, non ti viene voglia di panificare come una matta??? Ciao, alla prossima.
      Tiziana

      Elimina
  3. Tiziana, grazie per i complimenti!
    mi sembra che questa ricetta sia appunto appunto per panissimo 17 dalla Valentina!
    ti lascio il link che gliela porti quando hai tempo e voglia!
    http://www.impastandosimpara.it/2014/06/panissimo-17-e-la-mia-ciabatta-di-semola-rimacinata-allolio-extravergine-con-licoli/
    baci
    Sandra

    RispondiElimina
  4. mmm.. che bontà! io amo il pane fatto in casa :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anch'io, tantissimo, se potessi lo farei di continuo...
      Ciao

      Elimina
  5. Il pane semplice, farina, acqua, lievito madre...che cosa occorre di più? E' una magia che non mi stanco mai di osservare ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Siamo in due allora, anche per me è una magia! L'ho chiamato "semplice" perché questa volta non ci ho pasticciato troppo con aromi e quant'altro... ;), ma la magia, è vero, è già tra la farina, l'acqua e il lievito, senza bisogno di nient'altro.
      Grazie per la raccolta e buona cucina.
      Tiziana

      Elimina