.

.

giovedì 25 dicembre 2014

Alberelli di Natale: i ravioli che fanno festa



Buon Natale amici.




Oggi non possono mancare altri nuovi ravioli delle mie ricette per Natale con le forme tanto amate dai bambini. Ecco infatti degli alberi di Natale impastati con gli spinaci, in modo da dargli un bel colore verde oltre che un ottimo sapore.
Abbiamo una farcia a base di salsiccia, salamino, parmigiano e cipolla. 
Per condire abbiamo invece della buona salsa di pomodoro. 
Bambini felicissimi anche a tavola nella giornata più bella dell'anno.

Ecco gli ingredienti per 4 persone

Per la pasta fresca
  • 200 gr. di farina tipo 1 macinata a pietra
  • 2 uova
  • 70 gr. di spinaci già lessati, leggermente salati, e ben scolati dall'acqua in eccesso (non li ho frullati, ma li ho spezzettati grossolanamente per dare un effetto marmorizzato al colore dei miei alberelli)

Per il ripieno
  • 1 salsiccia piccola precedentemente cotta
  • due fette di salamino
  • una grattugiata di parmigiano
  • sale, pepe, noce moscata
  • mezza cipolla rossa piccola



Come procediamo?

Per prima cosa impastiamo farina, uova e spinaci per preparare la nostra pasta fresca, mettendo la farina nel classico metodo "a fontana", rompendo al centro due uova e aggiungendo gli spinaci. Lavoriamo il tutto incorporando la farina fino a formare un bel panetto liscio e omogeneo che dovremo lasciar riposare 30', coperto, sul nostro piano di lavoro o in frigorifero (se la temperatura dell'ambiente è calda o se dobbiamo far riposare il panetto più a lungo).

Nel frattempo frulliamo la salsiccia cotta precedentemente con la cipolla, il salame, il parmigiano, sale, pepe e noce moscata.

Trascorso il tempo di riposo del panetto di pasta, prendiamo il nostro matterello e cominciamo a stendere la sfoglia sul piano di lavoro leggermente infarinato, fino ad uno strato molto sottile (se usate la sfogliatrice arriviamo fino al livello 7). Tagliamo tante strisce di pasta e poi tanti rettangoli, sufficientemente grandi per contenere un coppapasta a forma di albero (circa 5/6 cm. di lunghezza). Mettiamo il nostro ripieno sui rettangoli di pasta (quantità equivalente a 1 cucchiaino pieno), li sovrapponiamo con altri rettangoli e infine premiamo bene con il nostro coppapasta per tagliare e chiudere i bordi del nostro raviolo.
Lasciamo asciugare i ravioli su un vassoio infarinato mentre facciamo bollire 2 litri d'acqua per la cottura.
Quando l'acqua bolle, saliamo con sale grosso e versiamo i ravioli nella pentola. La cottura della pasta fresca è molto veloce. In questo caso io ho impiegato 3 minuti.
Scoliamo i ravioli e serviamoli con il sugo di pomodoro.

Ho fatto una ricetta molto semplice, di recupero degli ingredienti cucinati per un'altra pietanza e che valorizza in particolare la forma del raviolo e l'allegria nel piatto.
E' una ricetta pensata per i bambini, per il Natale, per sorridere e che piace anche ai grandi.

Esecuzione: media
Tempi: meno di 1 ora (con ingredienti già cotti)






2 commenti:

  1. Bellissima idea, divertente e tanto natalizia! Ottima anche la procedura, l'effetto marmorizzato ottenuto per non aver frullato gli spinaci, e immagino che pazienza nel congiungere bene i due alberelli. Anch'io amo tanto le formine, le uso per decorare i lievitati, ora mi cimenterò anche nella pasta fresca.
    Bravissima, complimenti!
    Un mondo di auguri
    Maria Teresa

    RispondiElimina
  2. Ciao Maria Teresa, un mondo di auguri anche a te!!!
    Grazie, è stato davvero divertente. Quest'anno mi sono sbizzarrita con queste forme natalizie. Anch'io le ho usate varie volte per fare dei piccoli panini, ma devo dire che i ravioli con queste forme attirano tantissimo i bambini.
    Serene giornate di festa
    Tiziana

    RispondiElimina