.

.

sabato 10 gennaio 2015

Ravioli fagottino al farro in brodo di zucca



Oggi ho pensato di impastare la pasta fresca usando un po' della salsa di pomodoro aromatizzata con le erbe provenzali e ho deciso di farcire i miei ravioli con del farro condito con la stessa salsa di pomodoro.
Abbiamo una sfoglia profumata, saporita e leggermente colorata il cui sapore richiama molto la farcia. Non ho messo una quantità tale di salsa da colorare di rosso la pasta, ma solo una piccola quantità per darle un buon sapore.
Voi conoscete ormai bene la mia passione per la pasta fresca e i ravioli e, ogni volta che cucino qualcosa che nulla ha a che fare con i ravioli o con i primi piatti in genere, finisco sempre per chiedermi in quale modo posso riutilizzarla per farci dei ravioli... Molti di noi utilizzano gli avanzi di un pasto per fare ravioli e tortelli; io invece avanzo appositamente qualcosa per fare dei ravioli. Ognuno ha le proprie manie, vero?

Per quanto riguarda invece la forma, ho voluto provare questa classica del fagottino con la quale non mi ero ancora divertita. L'avevo vista molto tempo fa e poi l'ho rivista domenica scorsa in un negozio di alimentari e mi sono subito ripromessa di farla a casa al più presto.
Se volete farli anche voi, potete dare un'occhiata a questi link, così cominciate a prepararvi gli ingredienti:
  • per il farro clicca qui
  • per la salsa di pomodoro clicca qui (potete usare una semplice salsa di pomodoro oppure aromatizzarla con le erbe provenzali indicate nella ricetta del farro)


Per la pasta fresca ho usato:

  • 150 gr. di farina di grano tenero tipo 0 
  • 50 gr. di farina di semola di grano duro rimacinata 
  • 2 uova o acqua in quantità sufficiente per formare un impasto liscio e omogeneo

Procedimento:

Impastiamo la pasta fresca mettendo le farine miscelate nel classico metodo "a fontana" e rompendo all'interno 2 uova oppure versando acqua a sufficienza per riuscire ad impastare tutto.

Formiamo un panetto, lo copriamo con pellicola e lo lasciamo riposare almeno 30' sul nostro piano di lavoro.

Trascorso il tempo di riposo, cominciamo a stendere la pasta con il matterello o con la macchinetta sfogliatrice (in questo caso arriviamo fino al livello 7).

Formiamo tante strisce di pasta e ritagliamo dei quadrati. La dimensione dei quadrati la scegliete in base al gusto. Più sono piccoli e più sono graziosi, ma anche più impegnativi da fare.

Mettiamo al centro di ogni quadrato di pasta la farcia (fatta di farro condito con sugo di pomodoro alle erbe provenzali), poi con le mani raccogliamo i lembi di pasta verso il centro, in alto sopra il ripieno e stringiamo la pasta attorno al ripieno dando forma al nostro fagotto.
La sfoglia deve essere sottile perché altrimenti si formerebbe uno spessore troppo grosso proprio nel punto di stringimento del fagottino, con difficoltà in cottura e una fastidiosa consistenza durante la masticazione.



A questo punto siamo pronti per cuocere i fagottini. Io avevo precedentemente preparato un brodo di zucca e ho deciso di cuocerli nel brodo e servirli così. Sono molto delicati e leggeri. 


Se non vi piace il brodo di zucca, potete sempre fare un brodo vegetale classico o anche un brodo di carne. In alternativa si possono servire conditi con una salsa, con burro, con un goccio di olio... ad ognuno il proprio gusto.


Piatto per 4 persone
Media difficoltà
Tempi 45'

11 commenti:

  1. molto interessanti, chissa' che buoni!!!!baci Sabry

    RispondiElimina
  2. Bellissimi e golosissimi! Mi annoto la ricetta! Grazieeee
    Ti abbraccio e a prestooo
    ciaooooo

    RispondiElimina
  3. Te li consiglio proprio Maria Bruna
    Un abbraccio anche da parte mia e buona domenica
    Tiziana


    RispondiElimina
  4. Molto molto carini da vedere così a fagottino e che ripieno invitante :)
    Complimenti un piatto splendido.

    RispondiElimina
  5. complimenti , sono bellissimi da vedere ma sicuramente buonissimi ......un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Maria, grazie! Benvenuta.
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  6. Ciao Tiziana, sono una vera delizia questi fagottini al farro, con il brodo di zucca poi chissà che bontà!
    Sei sempre più brava tesoro!
    Un grande abbraccio Laura<3<3<3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao carissima, grazie e un grande abbraccio anche da parte mia.
      Buona serata,
      Tiziana

      Elimina
  7. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina