.

.

lunedì 30 marzo 2015

Lievito madre: verificare la qualità



Per ottenere ottimi risultati nelle nostre preparazioni con il lievito madre, dobbiamo costantemente controllare lo stato di salute del nostro lievito. 
Con riferimento al precedente post riguardante le caratteristiche di un buon lievito (clicca qui per aprirlo), dobbiamo anche sempre controllare quanto segue:

  • se il lievito è troppo forte
  • se il lievito è inacidito
  • se il lievito è troppo debole


Il lievito è troppo forte quando presenta un colore tendente al grigio, un profumo un po' pungente e, assaggiandolo, risulta amaro. Gli alveoli invece diventano rotondi.

Il lievito è troppo debole se ha un sapore tendente al dolce e ha un colore troppo chiaro, praticamente bianco. L'alveolata è invece quasi assente o scarsa e il profumo è quasi neutro.

Il lievito è acido quando ha appunto un sapore acido all'assaggio e l'odore assomiglia a quello del formaggio. Al tatto risulta appiccicoso e il colore diventa scuro.

Vogliamo bene 
ai nostri lieviti



4 commenti:

  1. Continuo qui dal precedente post. Ho letto con attenzione le tue risposte. Farò come dici tu. Io ho intenzione di panificare due volte a settimana. Questo schema è sulla pasta madre? Non ho mai provato ad assaggiarlo! Grazie per i preziosi consigli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Figurati Natascia. E' bello parlare di cucina e di panificazione. Il lievito è una meraviglia. Si potrebbe scrivere un'enciclopedia.

      Si, è uno schema sulla pasta madre. Sto scrivendo brevi posti sulle varie tematiche, senza voler insegnare niente a nessuno, ma condividendo quanto appreso.

      Grazie a te e alla prossima.

      Tiziana

      Elimina
  2. I tuoi consigli sono sempre preziosi, anche se non utilizzo il lievito madre!
    Che sarà la mia prossima tappa e sicuramente avrò bisogno delle tue linee guida, sei pronta a farmi da tutor? Grazie per tutto sei meravigliosa!
    Un abbraccio Laura♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Laura, vedrai che la prossima tappa sarà questa e ci arriverai prima di quanto credi!
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina