.

.

mercoledì 15 luglio 2015

Insalata di orzo e farro con cernia dorata al timo


"Staffa è il nome del più leggero
e piccolo osso del corpo umano. 
Sta nell'orecchio e dalla sua cavità passa il sonoro.
Altri ossicini accanto hanno nomi di arnesi: 
incudine, martello.
L'ascolto è più officina che sala da concerto.
Poi il suono attraversa una serpentina di nome labirinto, 
trova l'uscita e arriva al cervello, fine della corsa.
L'ascolto è un'onda che non torna indietro".

Da La Musica Provata di Erri de Luca





Era da tanto tempo che non riuscivo più a leggere un libro che non trattasse di cucina. Il blog assorbe il poco tempo serale, diciamo anche notturno, che rimane dopo gli impegni della giornata e, quando proprio rimane qualche ritaglio di tempo per leggere, ultimamente lo dedico alla cucina. Anni fa non era così. Divoravo libri di tutti i generi, a volte a discapito del sano e rigenerante sonno, ma ero felice così.
Ieri pomeriggio io e Giulia siamo finalmente ritornate a passare un po' di tempo nella biblioteca comunale e con l'occasione ci siamo anche rinfrescate la mente e il corpo, dopo una breve biciclettata serale in questa caldissima estate. Giulia veniva qui fin da quando era nella mia pancia e si è abituata presto a sentire il profumo della carta, con la speranza da parte mia che, crescendo, questa curiosità verso i libri non venga meno.
Dopo avere ordinato due libri di alcuni dei miei autori preferiti, Allucinazioni di Oliver Sacks e Noi siamo cultura di Edoardo Boncinelli, ho preso anche questo breve libro di De Luca, da leggere velocemente prima di partire per le vacanze.
Ieri, mentre davo velocemente una sfogliata alle sue pagine, seduta sulla panchina sotto il pergolato dei giardini e mentre Giulia si gustava il suo fresco yogurt, pensavo all'irresistibile bellezza di queste giornate caldissime d'estate, quando non ci sono impegni, quando la scuola è chiusa e il lavoro è rimandato, quando ci si può abbandonare tutti alla profonda rilassatezza della lettura, incuranti dell'ora e di tutte le regole che governano la nostra vita ordinaria al di là di questa parentesi estiva.

E da mangiare? 
Ecco una proposta estiva, leggera, veloce e di gusto adatta a queste calde e lente giornate estive.

Ingredienti per 4 persone
(tempo preparazione 30'):

  • circa 2 filetti di cernia dorata a testa
  • 15/20 pomodorini tipo Pachino
  • 2 peperoni gialli
  • 2 zucchine
  • sale, timo
  • 1 spicchio d'aglio (facoltativo)
  • 1 goccio di olio evo per la cottura e olio evo q.b. per condire l'insalata
  • 400 g totali di orzo e farro 






Preparazione:

  1. Prendiamo una padella capiente, versiamo l'olio, i peperoni tagliati a pezzetti piccoli e irregolari e l'aglio. Facciamo rosolare, aggiungiamo un goccio di acqua o di brodo di pesce e facciamo cuocere a fuoco vivo per qualche minuto. 
  2. Togliamo l'aglio, aggiungiamo le zucchine tagliate a pezzettini irregolari, la cernia e le foglioline di timo fresco. Portiamo avanti la cottura velocemente, senza far rovinare le verdure e lasciandole leggermente al dente. 
  3. A parte facciamo cuocere orzo e farro in una pentola con circa 3 litri di acqua fredda e un pizzico di sale. Portiamo ad ebollizione e poi abbassiamo il fuoco e cuociamo per circa 20/30'. Scoliamo, versiamo in un recipiente contenente acqua fredda per bloccare la cottura e poi scoliamo subito nuovamente. 
  4. Prendiamo un piatto fondo da portata e uniamo tutti gli ingredienti cotti con i pomodorini scudi, aggiungendo sale e olio evo in base al gusto.







"Qui sono piovute le musiche,
ognuna stava in grembo a qualche nuvola".
Da La Musica Provata di Erri de Luca





Con questa ricetta partecipo al contest
di Simona del blog Batuffolando




22 commenti:

  1. Le tue ricette sono sempre una gioia per occhi e palato cara Tiziana.
    E condivido quello che scrivi sull'estate. E' un momento in cui vivere ritmi più lenti e ritrovare la gioia di passare più tempo assieme e ... leggere di più!
    Da quando ho il blog anche io leggo molto meno ma, per fortuna, d'estate recupero.
    Un abbraccio Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le tue visite sono sempre una gioia Maria!
      Allora buona lettura :)
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  2. Ti capisco, anche a me il blog sottrae le ore serale, continuo a ripromettermi di riorganizzare le mie giornate per ritagliarmi momenti per la lettura, che anche a me piace tanto, ma ogni volta rimando!
    Questa ricetta è deliziosa :)
    Un bacio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora siamo in due!
      Grazie Daniela
      A presto è un bacio
      Tiziana

      Elimina
  3. Siiii..., un bel piatto colorato e gustoso come piace a me !

    RispondiElimina
  4. Complimenti Tiziana, ci regali un piatto delizioso, bello , colorato e sano!
    Bravissima!
    Un abbraccio e felice pomeriggio!
    Laura♡♡♡

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Laura, grazie!
      Un abbraccio anche a te e buona giornata di lavoro
      Tiziana ♡♡♡

      Elimina
  5. Hai perfettamente ragione. La vita frenetica di cui tutti siamo schiavi, ci impedisce di gioire di questi momenti e risulta difficile anche poterseli ritagliare..bisognerebbe imporseli x il nostro benessere, proprio come ci dedichiamo un bel piatto come il tuo :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma è difficile vero? Ci proveremo Consu ;)
      Grazie e felice giornata :)
      Tiziana

      Elimina
  6. Si, l' estate è così, tutti i rimandi sono leciti, il caldo permette di dedicarsi solo all' essenziale ed al piacevole, almeno per me è così, molto meno stress per tutto!! Ottimo questo piatto, fresco e completo!! Brava Tiziana!! Buona serata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Davvero Silvia. Non sempre si riesce anche d'estate.... però anche per me è così ;)
      Grazie e un abbraccio
      Buona calda giornata di lavoro :)
      Tiziana

      Elimina
  7. Anch'io anni fa mi appassionavo tantissimo a leggere, che lo facevo in ogni momento libero della giornata, immedesimata totalmente nella storia che leggevo. Negli ultimi tempi invece, purtroppo, non lo faccio più. Tutto il resto, soprattutto il Pc mi occupa il poco tempo rimasto. Peccato. Mi hai fatto pensare che devo un po' rivedere le mie abitudini.
    Ottima proposta per il pranzo.
    Buona giornata, Tiziana. Un saluto anche a Giulia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da quanto sto leggendo, mi sa che siamo in tante ad avere nostalgia del tempo trascorso su un buon libro. Magari l'estate sarà d'aiuto ;)
      Grazie Natascia, buon pomeriggio
      Tiziana

      Elimina
  8. SAI CHE PURE IO HO TRALASCIATO LA LETTURA, STO LEGGENDO UN PO' ORA AL MARE, QUANTO MI MANCAVA!!!!CHE RICETTINA DELIZIOSA MIA CARA, PRENDO SPUNTO!!!!BACI SABRY

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eccoti Sabry, ti sei appena aggiunta anche te alla lista... ;)
      Qua dobbiamo fare un club di lettura tutte insieme, ma che non riguardi la cucina ;) :)
      Buon mare, ciao
      Tiziana

      Elimina
  9. Un buon piatto fresco e profumato, sempre proposte interessanti e nutrienti.
    Ottima scelta di lettura, Erri De Luca è tra i miei autori preferiti, ho quasi tutti i suoi libri... storie intense e profonde, piene di riflessioni.
    Un abbraccio, a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Seddy!
      Mi è piaciuto subito l'incipit... Quando succede, con un libro solitamente non si sbaglia ;)
      Buona lettura anche a te e un abbraccio
      Ciao
      Tiziana

      Elimina
  10. Deliziosa e raffinata questa insalatina con la cernia, complimenti!!!!

    RispondiElimina
  11. mmmm.. buona Tiz :-)))) ci vorrebbe davvero fisicamente la tua insalata col pesce per me.. in questo periodo di inappetenza e stanchezza.. ti ringrazio moltissimo per aver cucinato (anche) per me, un grande bacio a te e a Giulia (verrei con voi per biblioteche fossimo vicine, piace molto anche a me!) inserisco la ricetta :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Simona!
      Cosa aspetti, prendi la bici e vieni con noi ;)
      A presto
      Tiziana

      Elimina