.

.

sabato 19 dicembre 2015

Buon fine settimana panettonando prima del Natale












Manca sempre meno a Natale e questo è l'ultimo fine settimana prima delle festività natalizie. In giro è tutto un correre a destra e sinistra per comprare qualcosa. Io non ho mai amato quest'ansia che precede le feste, soprattutto quando rimango "imbottigliata tra gli spintoni"... Ammettiamolo, molti di noi in questo periodo mostrano una parte di se molto poco umana e gentile. Sembra che il mondo debba finire, che il cibo si possa volatilizzare all'istante nei supermercati e che le persone innanzi siano scarafaggi da calpestare velocemente, prima che si intrufolino sotto qualche mobile dal quale non usciranno più... No, questa parte della feste l'ho sempre detestata. Eppure ogni anno è così.

Io, tra un lavoro e l'altro, passerò questo periodo a giocare con Giulia, ad andare a feste e festicciole, a fare i miei corsi di cucina e soprattutto a cucinare. Mi butterò a capofitto sui lievitati e sui dolci da forno perchè sanno tanto di focolare domestico e preparerò con l'occasione qualcosa da regalare. 
Non so quanto riuscirò a fare perchè il tempo per queste cose è sempre difficile da trovare e le attrezzature casalinghe possono venirci incontro solo fino ad un certo punto.
E cosa c'è di più bello di preparare qualcosa con le proprie mani da regalare in queste occasioni? Molti purtroppo non riescono a capire la difficoltà, l'impegno e il costo che sta dietro a tutto ciò, sia di energie che monetario, ma molti altri invece lo comprendono e allora diventa un vero piacere confezionare un dolce fatto con le proprie mani e portarlo in dono sotto l'albero.

Per come la vedo io, un regalo deve essere un pensiero sincero, piccolo, non invadente, non troppo personale, non eccessivo perchè non deve mai far sentire in debito la persona che lo riceve e non dove mai mettere a disagio, né il destinatario, né le eventuali altre persone presenti allo scambio dei regali.
Un bel regalo è quello che strappa un sorriso sincero.
Quest'anno regalerò dolci e dolcetti, ma solo se verranno bene come dico io... e avranno tutto il profumo del lievito madre.


E voi, qual'è il regalo perfetto per voi?







Ecco l'ultima sfornata di ieri sera.
Sono partita dalla ricetta base del maestro Rolando Morandin. Per riaprirla, se non riuscite a navigare nell'archivio del mio blog, cliccate qui così vi rimando direttamente al link. 
Rispetto alle dosi indicate nel precedente articolo, che sono le stesse della dispensa originale, io ho dimezzato tutte le quantità ottenendo un panettone da 1 kg e un bauletto (dimensione standard dello stampo da plumcake).
Ho giocato un pò e ho omesso canditi e cedro a favore di uvetta e gocce di cioccolato bianco e cioccolato nero. L'uvetta è stata in ammollo nel rum vanigliato per una notte intera prima di essere usata.
Le quantità sono le stesse dei canditi e del cedro indicate nella precedente ricetta.
Si tratta sempre di una lievitazione naturale con lievito madre mantenuto in acqua e rinfrescato 3 volte, a distanza di 3 ore tra un rinfresco e l'altro, prima di impastare il panettone.

Se avete voglia di farlo anche voi, cliccate qui e guardate la ricetta completa ricordandovi, in questo caso, di aggiungere uvetta e gocce di cioccolato bianco e nero, ma soprattutto abbiate cura del vostro lievito! 

A presto, buon fine settimana e, se siete tra quelli che spingono e atterrano le persone innanzi a loro come fossero birilli, all'interno dello stesso supermercato o altrove, ricordatevi che sono delle persone in carne ed ossa come voi e che il Natale è una grandissima festa, ma soprattutto, se vi trovaste realmente da soli a scegliere i vostri regali, in un supermercato vuoto, senza più nessuno intorno o a festeggiare con voi, senza più nessuno a cui regalare qualcosa,.... allora si che sarebbe davvero la fine del mondo! A presto amici.













18 commenti:

  1. La penso esattamente come te, Tiziana. Anch'io preparerò diversi cadeaux homemade che affiancheranno altri regali, che anche quest'anno avranno il fine di essere utili ed originali. Lo so. Non sempre è possibile trovare oggetti che abbiano queste caratteristiche, ma la mia testolina dura è capace di macinare km pur di vedere affiorare quel gratificante sorriso sul volto delle persone amate :)
    Un bacio grande e buon lavoro. Le tue panificazioni e tutti i tuoi prodotti da forno sono sempre straordinari.
    Un bacio,
    MG

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie di tutto Maria Grazia e buona ricerca del regalo!
      Un abbraccio,
      Tiziana

      Elimina
  2. Mil Gracias Tiziana..Eres una Artista con tu cocina....ok

    RispondiElimina
  3. Stupendo questo panettone (mi piacerebbe provare a farlo ma non so se sarei all'altezza!9.
    Concordo pienamente con tutto quello che scrivi.
    Altro che tutti più buoni per Natale! Si è perso quasi totalmente il vero significato!
    per i regali quest'anno vado di marmellate dolci e salate da spalmare messe in un cesto di cannucce di carta regolarmente fatto a mano! ;-)))
    Per fortuna tra parenti ci facciamo regali così da un bel po' di anni!
    un abbraccione Maria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che saresti all'altezza, ma ci vuole un pò di pratica, quello si.
      Anch'io avevo pensato alle confetture, mi sa che mi terrò qualche persona per questa bella idea.
      Tu sei un'artista con le manie con tutti i tuoi lavoretti, chissà quante altre idee avrai anche in questo campo....
      Un abbraccio Maria e buona domenica
      Tiziana

      Elimina
  4. Que maravilla de panettone!! te ha quedado perfecto. Me guardo tu receta porque pienso hacerlo pronto!! Bs.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. I suggest you to try Julia, cause it is wonderful :)
      Besos

      Elimina
  5. Anche io detesto la confusione e tutto questo correre che sembra che in mondo finisce fra qualche giorno e si deve approfittare di fare per forza qualcosa. Se si pensasse tutto l'anno ad essere più buoni e non solo nella prossimità delle feste natalizie, di fare un sorriso o di dare un abbraccio durante tutto l'anno, sarebbe molto diverso il modo di vivere. comunque passando al tuo dolce è magnifico, è un ottimo regalo non tanto impegnativo ma di grande gusto, sopratutto perché è fatto con tanto amore ! Felice serata !

    RispondiElimina
  6. Che delizia questo dolce Tiziana!!
    Anche io la penso come te, solo che sono davvero poche le persone che apprezzano i regali fatti in casa e quindi io quest' anno lascio perdere, sinceramente preferisco passare il tempo a preparare qualcosa da mangiare assieme!!
    Un abbraccio e buoni preparativi!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Silvia, grazie.
      Anch'io la penso così. Buoni preparativi anche a te :)
      A prestissimooooooo
      Tiziana

      Elimina
  7. Stupendo questo panettone!! Buone feste, Gabry

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gabry e felici feste anche a te e alla tua famiglia :)
      Ciao
      Tiziana

      Elimina
  8. Bravissima Tiziana, un perfetto e goloso regalo... fortunato chi lo riceve!!!!

    RispondiElimina
  9. Davvero? Io non lo so perchè non giro molto per supermercati o centri commerciali. Non amo la confusione e questo è un anno strano, pieno di pensieri e preoccupazioni ... direi che mi sono quasi stancata di avere sempre problemi ma tantè, bisogna affrontarli a testa alta e pensare che passerà. Bellissimo anche questo panettone, lo conosco e mi piace anche la variante che hai proposto. Anche a me piace fare piccoli regalini, fatti da me e mi piace anche riceverli, piccole cose, che se fatte con amore, valgono mille volte di più di un regalo costoso. Buone feste cara Tiziana, un bacione grande

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Diciamo che è la solita ressa/ansia prima di ogni festa...
      Speriamo che il nuovo anno ti porti tanta serenità e qualche pensiero in meno :) Te lo auguro davvero.
      Ho visto uno dei tuoi regalini homemade su fb... bellissimi!
      Buone feste anche a te e alla tua famiglia carissima Terry e a presto.
      Un abbraccio
      Tiziana

      Elimina