.

.

venerdì 22 luglio 2016

Tatin d'estate con pesche gialle e menta










Questa è una versione molto personale di un dolce classico: la Tarte Tatin. 
Solitamente non mi piace fare delle varianti alle ricette chiamandole con lo stesso nome della versione originale; lo trovo fuorviante, scorretto e denatura la ricetta originale. Allo stesso tempo non amo dare un nome di sola fantasia ad una ricetta che prende ampiamente spunto da un classico. Ecco allora che nasce questa Tatin d'estate perchè è fatta con un frutto dell'estate, la pesca gialla e con quel tocco di freschezza dato dalla menta. Ad impreziosire il dolce c'è un pò di oro alimentare, che mi sono divertita ad usare per la prima volta.
Ne ho preparate due versioni: la prima ha delle foglioline di menta nella composta di pesche (ho usato la menta essiccata in casa tempo fa e potete  trovate l'articolo su come farla anche voi nell'archivio del blog), mentre per decorare ho usato delle foglioline di menta fresca del mio giardino. La seconda versione è invece senza menta. Sono ottime entrambe e non so quale preferire.
Se avete tempo di preparare anche la sfoglia in casa, il dolce sarà sicuramente migliore e saprete con certezza quali ingredienti avrete usato. Se siete invece di corsa, potete acquistare una pasta sfoglia pronta rettangolare. Io ho scelto la forma rettangolare perchè ho fatto 3 forme: una grande circolare (diam. 20 cm.), una circolare più piccola da monoporzione (diam. 8 cm.) e un'altra monoporzione quadrata.
Per il taglio, aiutatevi con un coppapasta come nella foto.





Ingredienti:
  • 60 g di zucchero semolato
  • 5 pesche gialle 
  • foglioline di menta fresca o essiccata 
  • 1 foglio di pasta sfoglia
  • carta oro alimentare per decorare 
  • gelatina alimentare neutra quanto basta

Preparazione:

Mettiamo lo zucchero in una casseruola e lo facciamo sciogliere a fuoco dolce. 
Aggiungiamo le pesche lavate e tagliate a pezzettini irregolari e facciamo caramellare.
Disponiamo la frutta caramellata su una tortiera o su una placca da forno foderata, aiutandoci con dei coppapasta come indicato nella foto, e copriamo con la pasta sfoglia tagliata a misura.
Inforniamo a 180°C per circa 20 minuti.
Sforniamo, lasciamo raffreddare e capovolgiamo.
Pennelliamo la frutta con un pò di gelatina alimentare neutra e decoriamo con menta e/o carta oro.
Nella versione con la menta nell'impasto, le foglie di menta fresca o essiccata vanno aggiunte alla composta di pesche dopo aver fatto caramellare.








Sebbene la Tarte Tatin sia originaria della regione francese Lamotte-Beuvron, in cui le sorelle Tatin che hanno ideato questa famosa torta possedevano il loro ristorante, vi porto comunque a fare un piccolo giro fotografico in alcuni degli ultimi posti visitati di recente in Francia. Se è vero che negli ultimi tempi arrivino solo tristissime notizie dalla vicina Francia, io preferisco tenerla a mente così, con le foto di allegre passeggiate nei suoi bellissimi paesi.














***


Colgo il gradito invito della mia amica Consuelo Tognetti 
e partecipo con simpatia al contest:







7 commenti:

  1. Davvero estivo e golosissimo questo dolce, mi piace tantissimo!! Grazie per le belle immagini, ci vogliono adesso!!

    RispondiElimina
  2. Questo post sarebbe perfetto x il mio contest. Ti lascio il link e ti aspetto..http://ibiscottidellazia.blogspot.it/2016/07/di-cucina-in-cucina-un-souvenir-nel.html
    Buon we <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie x aver partecipato :-) se ti va hai tempo fino al 31 agosto x una seconda ricetta ^_^
      Buona domenica <3

      Elimina
  3. Che delizie !!! fai bene a tenere in mente solo le cose buone, alla fine noi non possiamo cambiare niente !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. purtroppo sono d'accordo con te Andrea :)

      Elimina