.

.

domenica 12 marzo 2017

Museo del Violino di Cremona






Mentre la nuova ricetta per domani è in preparazione, vi saluto con qualche immagine della bella città di Cremona.
Queste due prime foto rappresentano l'opera "L'anima della musica" di Jaume Plensa, posizionata all'ingresso del Museo del Violino. A mio avviso si tratta di un'opera bellissima poiché, oltre ad essere così imponente e fine allo stesso tempo, rappresenta pienamente lo spirito di questo luogo.
Il museo della Fondazione Stradivari è uno dei più belli che abbia visto. La collezione di violini, viole, violoncelli e contrabbassi è emozionante, ben curata e si sposa altrettanto bene con lo stile degli allestimenti interni. Le teche, i tavoli, l'arredo, e le partizioni sono moderne e minimal, molto eleganti, gli spazi sono ampi e viene voglia di sedersi sulle varie poltroncine posizionate lungo il percorso espositivo, ammirando tutti quei capolavori fino all'orario di chiusura. Le luci sono perfette, l'atmosfera è pregna d'arte e creatività.
Tra il corridoio d'ingresso e la prima sala interattiva c'è una piccola bottega del liutaio che costruisce indisturbato uno di questi strumenti a corda, mentre gli ospiti del museo si aggirano per questi spazi.
Durante la visita notavo la gioia e la curiosità della mia Giulia che erano immense. Ci sono cose talmente belle e straordinarie tali da raggiungere chiunque.
Peccato non aver potuto scattare delle foto all'interno. Vi consiglio però di fare una visita al museo, magari in occasione di uno dei concerti, come oggi, che si tengono nel bellissimo Auditorium Giovanni Arvedi.




Antonio Stradivari, maestro liutaio vissuto tra 1644 e 1737 e riconosciuto universalmente come uno dei migliori, lo conoscete sicuramente tutti. Queste foto che seguono sono invece state scattate oggi nel centro della sua bella città di Cremona, dove tante cose portano il suo nome e tante botteghe tramandano questa grande maestria nella costruzione di violini, viole, violoncelli e contrabbassi.
Qui tutto ha la forma del violino, la musica è ovunque e lo spirito ringrazia.




Di seguito vedete la piazza del Duomo dove sorgono anche il Torrazzo di Cremona, la Loggia dei Militi, il Palazzo del Comune e il Battistero di San Giovanni.















Bravissimi artisti di strada in piazza del Duomo






Buona serata e



noi ci ritroveremo domani 
con una nuova ricetta 
e per iniziare la settimana insieme.





Nessun commento:

Posta un commento