.

.

martedì 31 dicembre 2013

Cannelloni mignon di spinaci farciti con verdure miste e formaggio

Le lasagne e i cannelloni sono tra i miei piatti preferiti in assoluto e, ogni volta che li cucino, cerco di personalizzarli o di arricchirli con tutto ciò che di buono trovo in frigorifero.
Questa volta ho voluto fare una pasta agli spinaci, un ripieno ricco di verdure verdi, gialle e arancioni, della besciamella, della ricotta e del parmigiano per gratinare.
Tempo totale circa 1 e 1/2 se non avete troppa dimestichezza con la pasta fatta in casa.

Procediamo con i vari ingredienti:

domenica 29 dicembre 2013

Mini soufflè di orata e mele



Oggi ho preparato questi piccolissimi e sfiziosi #soufflé con orata e mele.



Prima di tutto gli ingredienti:
  • 1 confezione di panna liquida fresca da 100 ml
  • 1 confezione di filetto di orata da circa 100 gr.
  • 50 gr. di burro buono
  • 1/4 di mela tagliata a cubetti molto piccoli
  • 4 uova
  • 60 gr. di farina 1
  • 2 gr. di sale
Facciamo scaldare il burro in un pentolino e, una volta sciolto, aggiungiamo la farina e poi la panna, continuando sempre a mescolare. Facciamo addensare il tutto.
Nel frattempo sbattiamo i tuorli fino a quando saranno diventati spumosi e poi li uniamo al composto.
Aggiungiamo anche l'orata tagliata a pezzettini piccoli e amalgamiamo bene tutto.
A parte montiamo gli albumi con il sale. Quando saranno ben montati li uniremo a tutti gli altri ingredienti precedentemente lavorati, facendo cura a mescolare dal basso verso l'alto per non smontarli.
Prendiamo i nostri pirottini e mettiamo sul fondo qualche cubetto di mela, precedentemente tagliato a piccoli pezzi,
e poi versiamo sopra il nostro impasto. Mettiamo i pirottini su una placca da forno foderata.
Con forno già caldo, cuociamo a 180° per circa 20'.
 
Tempo di preparazione: 30' + 20' di cottura.
Esecuzione semplice.
 
 
Molto buoni! Buon appetito.


Fiorellini di cacao e mandorle


Ecco un'altra idea per la vostra colazione con i seguenti ingredienti:
 
200 gr. di farina 1
50 gr. di cacao amaro in polvere
50 gr. di mandorle tritate
170 gr. di burro buono
120 gr. di zucchero
1 uovo intero
1 pizzico di sale
scorza di 1 arancia grattugiata
perline argentate
 
  1. Cominciamo a lavorare zucchero e uovo e poi aggiungiamo il burro ammorbidito. Aggiungiamo successivamente la farina, il cacao, il sale, la scorza grattugiata dell'arancia e le mandorle tritate.
  2. Facciamo riposare l'impasto in frigorifero, coperto da pellicola trasparente, per 30'.
  3. Stendiamo l'impasto con il mattarello e diamo le forme. Decoriamo con le perline e inforniamo, in forno già caldo, a 200° per 10/15'.
 
 
 

sabato 28 dicembre 2013

Grissini integrali al profumo di parmigiano



Ecco una ricetta semplice, veloce e sana per fare i #grissini.
 
Ci occorrono:
 
  • 600 gr. di farina integrale
  • 300 ml. di acqua
  • 150 gr. di lievito madre
  • 14 gr. di sale
  • 60 ml. di olio evo
  • una spolverata di parmigiano
  • piccola emulsione di olio evo e sale per spennellare prima di infornare
Impastiamo tutti gli ingredienti unendo grassi e sale per ultimi.
Facciamo lievitare fino al raddoppio del volume.
 
Tagliamo tanti piccoli filoncini. Tenendoli poi alle due estremità, li allunghiamo e li attorcigliamo su se stessi. Lasciamo lievitare ancora per 15'.
 
Prendiamo una placca da forno e la foderiamo con carta forno, vi adagiamo sopra i nostri grissini e spennelliamo con emulsione di olio evo e un pizzico di sale. Poi mettiamo una manciata di parmigiano.

 
Inforniamo in forno già caldo a 220° per circa 15'. Bastano anche 10' se il forno è ben caldo.

Con gli ingredienti indicati ottenete almeno tre placche da forno come quella nella foto.




 
 
 

venerdì 27 dicembre 2013

Ravioli al nero di seppia ripieni di salmone affumicato marinato con miele e limone


Questi ravioli vengono impastati con il nero di seppia e sono ripieni di salmone affumicato, marinato nel miele e nel succo di limone.
Gli ingredienti per la pasta (3/4 persone) sono:
  • 150 gr. di farina 1 macinata a pietra
  • 50 gr. di semola rimacinata
  • 2 uova intere
  • un pizzico di sale
  • una bustina di nero di seppia

Per la farcia abbiamo invece bisogno di:

  • 100 gr. di salmone affumicato
  • 2 cucchiai di miele d'acacia
  • succo di 1/2 limone

Per prima cosa mettiamo le fettine di salmone in un contenitore e le condiamo con il miele e il succo di limone. Le lasciamo marinare in frigorifero per un'ora.
Prepariamo la pasta



disponendo la miscela delle due farine a fontana, mettendo all'interno le uova, il sale e il nero di seppia e impastando per bene fino ad avere un composto liscio ed omogeneo. Lasciamo riposare la pasta per almeno 30'. Copritela con pellicola o con una ciotolina capovolta.



Passato il tempo di riposo stendiamo la pasta con il matterello


o con l'aiuto della macchina per stendere la pasta. Facciamo delle strisce molto sottili di spessore, procediamo con la farcitura e la chiusura dei ravioli come indicato nelle foto che seguono.









Portiamo ad ebollizione l'acqua per la cottura e cuociamo i ravioli. La cottura sarà molto veloce, come sempre per le paste fatte in casa.




Regolatevi in ogni caso assaggiando sempre prima di scolare.
Per il condimento, ho preferito usare del semplice buon burro, senza arricchire ulteriormente la ricetta e per assaporare maggiormente la farcia. Potete in ogni caso sbizzarrirvi con ragù di pesce o creme delicate di verdure.

Di seguito un'altra versione con burro e pezzettini di salmone come condimento



 perché, come sempre, siete voi a sapere cosa vi piace di più.
Pesata finale prima della cottura: 260 gr.




Con questa ricetta partecipo al contest: 

"La Cucina Italiana nel Mondo verso 

l'Expo2015", organizzato da 

Le Bloggalline in collaborazione con 




giovedì 26 dicembre 2013

Croissant di pane di semola e cioccolato



Ecco una nuova ricetta di pane per il mattino o per la merenda.
 
Ingredienti:
 
  • 400 gr. di #semola rimacinata
  • 100 gr. di farina 1
  • 125 gr. di #lievito madre o 10 di lievito compresso
  • 1 uovo
  • 230 ml. di latte intero
  • 8 gr. di sale
  • un cucchiaio abbondante di miele di acacia
  • cioccolato in barretta o in crema per la farcia
 
Cominciamo a setacciare le farine in una ciotola e ad aggiungere il latte, il lievito, il sale, l'uovo e il miele. Fate sempre attenzione a non mettere il sale a contatto con il lievito di birra (se usate questo lievito). Formiamo un bell'impasto omogeneo e liscio e lasciamolo lievitare fino al raddoppio.
 
Stendiamo la pasta con il mattarello e formiamo tanti triangoli. Spalmiamo al centro piccole quantità di nutella o spezzettiamo del cioccolato in barre. Arrotoliamo i triangoli formando la classica forma dei croissant e lasciamo riposare ancora 15'.
 
Cuociamo in forno a 180° per circa 15' fino a doratura.
Mettiamo una ciotola di acqua sul fondo del forno per mantenere l'impasto più morbido e per non farlo seccare.
 
 

mercoledì 25 dicembre 2013

Un pane classico per le feste




Per una giornata speciale come il Natale, ho pensato a questo #pane molto ricco e profumato.
 
Gli ingredienti sono:
 
600 gr. di farina 1 macinata a pietra
180 gr. di lievito madre
1 gr. di lievito di birra
3 uova grandi
180 ml. di acqua
250 gr. di burro buono, da panna di centrifuga (82% m.g.)
260 gr. di miele agli agrumi
10 gr. di sale
1 tuorlo + un goccio di latte fresco per spennellare
 
Impastate tutto in una ciotola capiente, aggiungendo sempre per ultimi i grassi e il sale. Fate attenzione a non mettere il lievito di birra a contatto con il sale.
Formate un impasto liscio e omogeneo e lasciate lievitare fino al raddoppio del suo volume.
 
Procedete quindi a fare il folding (sgonfiare l'impasto schiacciandolo con la mano, stenderlo con il mattarello a forma rettangolare e ripiegarlo in tre). Lasciare lievitare per un'altra ora.
 
Tagliate le pezzature desiderate e, nel caso della treccia, formate 3 filoni che andranno lasciati lievitare ancora, coperti da pellicola, per 30'.
 
Fate la treccia o altre forme di pane che vi piacciono, mettetele sulla placca da forno e lasciatele lievitare ancora per 1 ora.
 
Sbattete tuorlo e latte e utilizzate questo composto per spennellare il pane.
Cuocete in forno già caldo a 180° per 20', mettendo sul fondo del forno una ciotolina con l'acqua.


Gnocchi di asparagi, ricotta e parmigiano con salsa alla scamorza

Per quelli a cui piacciono gli #gnocchi e non danno per scontato che siano solo di patate, ho una ricetta saporita che va bene anche per i bambini ed è un modo per far mangiare loro le verdure, qualora non amino mangiarle singolarmente.


Di seguito trovate gli ingredienti:
400 gr. di #asparagi
100 gr. di #ricotta
200 gr. di farina 1 macinata a pietra
2 uova medie
1 mazzetto di erba cipollina fresca
1 grattugiata abbondante di parmigiano
un pizzico di sale, di pepe e di noce moscata
70 gr. di burro da panna di centrifuga (82% materia grassa)
un goccio di latte
50 gr. di #scamorza affumicata tagliata a dadini piccoli
Per prima cosa cuociamo gli asparagi. Potete lessarli o, come ho fatto io, cuocerli a vapore. La cottura a vapore è sempre la migliore perché, oltre a non necessitare di grassi, preserva maggiormente le proprietà degli alimenti. Lasciateli raffreddare e frullateli.
In una ciotola capiente versate la farina a fontana, gli asparagi frullati, la ricotta fresca, le uova, l'erba cipollina, il parmigiano e le spezie. Amalgamate il tutto con le mani senza lavorarlo eccessivamente. Una volta creato un bell'impasto omogeneo, trasferitelo sulla spianatoia aiutandovi con un po' di farina di supporto e procedete ad arrotolare la pasta e a tagliare dei piccoli gnocchi.


Fate attenzione a non aggiungere troppa farina altrimenti gli gnocchi risulteranno gommosi e perderanno la loro sofficità.
Fate bollire l'acqua e cuocete gli gnocchi per un paio di minuti ancora, dopo che saranno venuti a galla. Assaggiateli sempre prima di scolarli. Nel frattempo fate sciogliere il burro con il latte in una padella grande e trasferitevi gli gnocchi scolati, dopo la cottura in pentola, per farli saltare qualche secondo, unendovi anche i cubetti di scamorza che nel frattempo avrete tagliato. Fate attenzione ad aggiungere la scamorza quasi a fine cottura, altrimenti si scioglierà completamente.
Le quantità di farina indicate nelle ricette non sono sempre perfettamente adatte a tutti i vostri piatti. Spesso bisogna aggiungere farina o liquidi ai nostri impasti perché molto dipende dall'umidità dell'aria, della farina stessa, dalla temperatura delle vostre mani che impastano, dalla capacità della farina di assorbire l'acqua, ... Pertanto non abbiate paura, nel caso servisse, di modificare la grammatura degli ingredienti, cercando ad ogni modo di non discostarvene troppo.

E se gli gnocchi vi piacciono rigati, rigateli!

sabato 21 dicembre 2013

Panini del mattino al caffè


Per coloro che la mattina non hanno nemmeno la forza di farsi il caffè...

 
 
Ecco un altro #pane per la #colazione. Non un dolce, non una brioche. Semplicemente pane, da gustare così oppure da farcire... come sempre come più vi piace.
 
L'abbinamento della farina integrale con il caffè, lo zucchero di canna e il miele non avrà un sapore comune, ma a me è piaciuto molto e spero anche a voi.
Ci vuole un po' di pazienza e di fiducia per affrontare sapori diversi, ma alla fine, spesso, la pazienza ci ripaga.
 
Ecco le dosi:
 
  • 300 gr. di farina integrale tutto il grano
  • 180 ml. di latte intero
  • 1 gr. di lievito di birra (se prepariamo l'impasto la sera prima e lo lasciamo lievitare tutta la notte), altrimenti se abbiamo meno tempo la dose è di 9 gr.
  • 50 gr. di caffè in polvere
  • un pizzico di sale
  • un cucchiaino di zucchero di canna
  • un cucchiaino di miele d'acacia
  • un goccio di latte e granella di nocciole per spennellare il pane prima di cuocerlo
 
In una ciotola versiamo la farina a fontana e, al suo interno, il latte, il lievito, il caffè, lo zucchero e il miele e cominciamo ad impastare. Uniamo per ultimo il sale e formiamo un bell'impasto liscio. Lasciamo lievitare preferibilmente tutta la notte.
 
Lavoriamo ancora il pane, facciamo le pezzature desiderate e lo lasciamo riposare 30'.
 
Procediamo con le forme. In questo caso sono stati fatti dei semicerchi e dei bastoncini comodi per essere tuffati in una tazza di latte.
 
Spennelliamo la superficie dei panini con latte e, su alcuni di loro, spargiamo un po' di granella di nocciole. Lasciamo lievitare ancora per 20' prima di infornare a 200° per 15'.
 
Se non avete tempo per la lievitazione lunga, utilizzate 9 gr. di lievito e preparate tutto la sera prima, cottura compresa. Ci sarà già profumo di colazione in tutta la casa prima ancora di andare a dormire.

Se invece a colazione amate un sapore più dolce, spalmateci sopra marmellata o crema di cioccolato, ma se siete amanti del dolcissimo a tutti i costi....allora questo pane non fa per voi!

Buona colazione.

 
 

giovedì 19 dicembre 2013

Pane champignon

Ho preparato questo #pane con i #funghi champignon che mi sono avanzati dalla ricetta dei cappelletti verdi ripieni di funghi (perché come dicono i veri cuochi "non si butta via mai niente").
Ha un profumo buonissimo, per chi ama i funghi...e per chi ama assaggiare sempre un pane diverso. Immaginate il profumo che fuoriesce dal forno.
Abbiniamolo ad un pasto che si sposa bene e sicuramente ad un buon vino rosso!
Procediamo con pochi e semplici ingredienti di qualità.
Come sempre, semplice e senza troppi fronzoli.
 
 
  • 600 gr. farina 1 macinata a pietra
  • 400 ml. di acqua minerale
  • 150 gr. di lievito madre
  • 100 gr. funghi già trifolati e tagliati a pezzettini piccoli
  • 12 gr. di sale
 
  1. Impastiamo tutto, aggiungendo il sale per ultimo.
  2. Lavoriamo il panetto sulla spianatoia fino a quando sarà diventato liscio ed omogeneo. Lasciamolo lievitare.  
  3. Procediamo a fare il folding per dargli maggiore vigore: sgonfiamo l'impasto con la mano, stendiamo la pasta con il mattarello a forma rettangolare e la ripieghiamo in 3 parti per poi ristenderla ancora con il mattarello. Lasciamo riposare per un'altra ora.
 
 
 
Creiamo le forme desiderate e lasciamo lievitare ancora 30'.
Infornare a 200°, in forno già caldo, per 20/25'.

 


Immaginiamo un bel piatto di polenta, il pane con i funghi e un buon bicchiere di vino, mentre fuori fa freddo e magari nevica.

 

domenica 15 dicembre 2013

Colazione con farro e cocco



Ingredienti:

        • 130 gr. di farina di cocco
        • 150 gr. di zucchero
        • 50 gr. di farina di farro
        • 2 uova
        • un pizzico di sale

Impastare tutto, formare delle polpettine e cuocere in forno a 200° per 10'.




Cappelletti di spinaci ripieni di funghi

 
Ingredienti:
      • 200 gr. di farina 1 macinata a pietra
      • 1 uovo
      • parmigiano reggiano
      • pizzico di sale
      • 60 gr. di spinaci
      • 100 gr. di funghi champignon
      • olio evo
      • burro per condire
  1. Impastare farina, uovo, spinaci già lessati e scolati, sale e una grattugiata di parmigiano. Formare un impasto omogeneo e lasciare riposare 30'.
  2. Fare trifolare i funghi, lasciare raffreddare e tagliare finemente.
  3. Stendere la pasta con il mattarello
    e cominciare a formare i cappelletti con il ripieno di funghi. Non è necessario utilizzare l'uovo nella farcia. 

 
4. Fare bollire l'acqua per la cottura e cuocere per 1 minuto.
5. Condire a piacimento (es. burro).
 
Pesata finale 550 gr. (a casa mia è un piatto per 3 persone!).



Sfilatini alla scamorza affumicata



Ingredienti:

      • 500 gr. di farina 1 macinata a pietra
      • 50 gr. di #scamorza affumicata tagliata a dadini piccoli
      • 10 gr. di sale fino
      • 330 ml. di acqua
      • 10 gr. di lievito compresso
      • 1 uovo per l'impasto + 1 uovo da spennellare prima della cottura

  1. Impastare farina, acqua, lievito, uovo e sale (per ultimo) fino ad ottenere un #panetto liscio e omogeneo. Lasciare quindi lievitare fino al raddoppio del volume.


  2. Procedere alle pezzature dividendo l'impasto in 4 pezzi di peso uguale. In questo caso sono state fatte pezzature di circa 250 gr. cad. Lasciare quindi lievitare ancora per un'ora.
  3. Stendere i vari pezzi con il mattarello e mettere i pezzetti di scamorza sull'impasto.
     Chiudere l'impasto arrotolandolo su se stesso.

  4. Mettere gli sfilatini su una placca da forno foderata con carta antiaderente e lasciarli riposare per altri 20'.
  5. Spennellare leggermente la superficie del pane con l'uovo intero sbattuto.
  6. Infornare con forno già caldo per 20' a 200°, mettendo una ciotola di acqua sul fondo del forno. Se preferiamo avere una superficie più croccante, dopo i primi 10' di cottura togliamo dal forno la ciotola con l'acqua.
Potremmo accompagnare questo pane con un bel piatto di broccoli...
 
 

venerdì 13 dicembre 2013

Crostatine rustiche di farina integrale

Ingredienti per circa 10 crostatine:
          • 300 gr. di farina integrale tutto il grano
          • 200 gr. di burro (ma di quello buonissimo..)
          • 150 gr. di zucchero
          • 2 uova
          • pizzico di sale
          • scorza di mezzo limone e di un'arancia
          • 4 o 5 pere grandi
          • marmellata di pesche senza zuccheri aggiunti
          • un goccio di latte per spennellare
  1. Lavorare le uova con lo zucchero, poi aggiungere il burro a temperatura ambiente e, infine, la farina. Aggiungere un pizzico di sale e la scorza del limone e dell'arancia.
  2. Avvolgere l'impasto nella pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per almeno 30'.
  3. Riportare a temperatura ambiente l'impasto prima di stenderlo con il mattarello.
  4. Utilizzare un coccapasta della dimensione desiderata per tagliare tanti cerchi di pasta.
  5. Disporre i cerchi di pasta sugli stampini da crostatina e fare dei buchi nella pasta con i rebbi della forchetta. Spennellare leggermente con del latte.
  6. Unire la pera tagliata a pezzi piccoli e irregolari
  7. Cospargere con un po' di marmellata di pesche.
  8. Infornare a 200° per 15' con forno già caldo.



E se vi stancate di fare crostatine e volete finire più in fretta la merenda, con la pasta che vi avanza fate delle pepite o altre formine a vostro piacimento.

giovedì 12 dicembre 2013

Il merluzzo in bicicletta

Ho preparato con Giulia queste #polpettine di #merluzzo, tanto per impastare un po' i muri appena tinteggiati..., e impasta impasta, abbiamo pensato ad una storiella...
 

martedì 10 dicembre 2013

Faccine frollate

...nessun #frollino è mai uguale all'altro.


 
 
Ingredienti:
 
      • 200 gr. di farina 1
      • 100 gr. di cioccolato amaro in polvere
      • 170 gr. di burro
      • 120 gr. di zucchero
      • 1 uovo
      • scorza di 1 limone grattugiato
      • scorza di 1 arancia grattugiata
      • pizzico di sale
      • mandorle affettate e gocce di cioccolato amaro per decorare
 
  1. Lavorare l'uovo con lo zucchero.
  2. Aggiungere il burro morbido e lavorare ancora.
  3. Aggiungere la farina, il cacao in polvere, il sale, la scorza del limone e dell'arancia e lavorare poco ancora, fino ad ottenere un composto omogeneo.
  4. Avvolgere la pasta nella pellicola e lasciarla riposare in frigorifero per 30'.
  5. Riportare la pasta a temperatura ambiente, stenderla con il mattarello e fare le formine dei biscotti.
  6. Cuocere in forno per 10' a 200°.
 
Con mandorle e gocce di cioccolato si possono fare tante espressioni facciali differenti e possiamo giocare con i nostri bambini a riconoscerle.
 
 

Rotolini di crêpes ripieni gratinati al forno

Ingredienti:

      • 500 gr di broccoletti
      • 1 carota
      • 1 cipolla
      • 1 spicchio di aglio
      • 1 bistecca di tagliata di vitello e una di tacchino
      • sale e pepe
      • parmigiano reggiano
      • olio
      • 1/2 litro di latte fresco
      • 2 uova
      • 200 gr. di farina 1
      • 40 gr. di burro